festival del mondo antico

Festival del Mondo Antico: la 18° edizione a Rimini

Questo weekend a Rimini si terrà la diciottesima edizione del Festival del Mondo Antico, rassegna nata da un’idea di Marcello Di Bella a fine anni ’90, con il titolo Antico/Presente.
Da venerdì a domenica sarà rinnovato questo importante appuntamento, che quest’anno prende il titolo “Ereditare il futuro, il patrimonio culturale tra memoria e damnatio”, ispirato ad un tema molto attuale: la memoria, alla base della storia e delle tradizioni di popoli e culture.

festival del mondo antico

Il concetto di memoria sarà ovviamente sviscerato da più punti di vista e con diverse formule, ma con un’attenzione sempre al rapporto passato/presente e sul panorama internazionale.
Il festival aprirà le “danze” venerdì 10 giugno alle ore 21 con la lectio magistralis di Luciano Canfora su “Chi sono gli antichi?”.
Il primo incontro di sabato, invece, sarà presieduto da Angelo Varni e vedrà alcuni storici importanti confrontarsi sull’idea del patrimonio culturale.
Questa edizione si aprirà su scenari mediterranei attingendo tra storia recente e cronaca, che sottolinea l’urgente necessità di preservare il patrimonio storico-artistico assieme alla memoria delle civiltà.
Uno sguardo verrà posto anche sulla regione balcanica, ferita dalla guerra e all’Africa mediterranea, di cui si parlerà con Mario Luni, amico da tempo del festival che per anni ha guidato la missione archeologica italiana a Cirene, “Atene d’Africa”.
Un’incontro con Vezio De Lucia, Maria Pia Guermandi e Rita Paris , in cui si farà il punto sul Belpaese, ricorderà un altro grande protagonista della cultura, Antonio Cederna, a 20 anni dalla sua scomparsa, e proprio in questa occasione verrà proiettato il trailer della puntata parte del progetto “Italia. Viaggio nella Bellezza” di Rai Storia, incentrata sulla sua figura.
La città di Rimini sarà protagonista dell’incontro “La memoria dell’antico nell’archeologia riminese: passato, presente e futuro”.
Per il sabato sera è previsto, nella corte degli Agostiniani, uno dei più attesi appuntamenti: Paolo Matthiae si confronterà con Fabio Isman sul tema “Distruzione e rinascita”, mentre domenica sera il festival si chiuderà con lo spettacolo “Quando guidavano le stelle” di Alessandro Vanoli affiancato da Silvio Castiglioni.
A questa manifestazione aderiscono anche il Comune di San Leo; il Museo Archeologico di Verucchio; il Museo del Territorio di Riccione, che organizza un laboratorio per i più giovani dal titolo “I Lamassu assiri e la memoria minacciata”; il Museo della Regina di Cattolica e , infine, l’Archivio di Stato di Rimini, luogo di conservazione della memoria, che sabato pomeriggio aprirà al pubblico con visita guidata alla mostra “Dall’arco al ponte, una tappa in Archivio Rimini nell’epoca fascista raccontata agli studenti”.
La bellezza di questo festival è , soprattutto, che , affianco alle iniziative per adulti, Piccolo Mondo Antico Festival offrirà ai più giovani tante alternative e proposte nuove, inerenti al tema dell’evento, con giochi, creatività e divertimento in un’apertura sulla città e sui monumenti.
Domenica mattina la manifestazione sarà in piazza nello spazio davanti alla Domus, con giochi di strada amati dai bambini romani e laboratori di costruzione scudi o restituzione dell’immagine dell’Arco di Augusto.
Al Museo della Città, per la prima volta, il “divieto di toccare” sarà eliminato, lasciando spazio al tatto per tutti i bambini con problematiche alla vista di poter partecipare a questo evento, e immaginarsi in una qualsiasi epoca storica.
Infine, al Museo degli Sguardi ci sarà un laboratorio per i piccoli ispirato ai gioielli del Nuovo Mondo e alle loro storie, in cui lavoreranno lamine di metallo a sbalzo o praticare l’incisione come gli antichi Incas.
Per partecipare alle attività (escluse quelle che si svolgono nella piazza) occorre prenotare telefonicamente (tel. 329.2103329 da lunedì a venerdì ore 9-13 e nei giorni del Festival) e sarà richiesta una minima quota di partecipazione di 4 euro.

Beatrice Dari

You may also like...