Mostre a Rimini aprile 2016: Biennale del Disegno

Mostre a Rimini aprile 2016: un incontro tra gli artisti di ieri e di oggi

A Rimini, dal 23 aprile 2016 potrai visitare mostre suggestive con opere d’arte del pittore e incisore italiano secentesco Guido Reni, del pittore italiano Giovanni Francesco Barbieri, conosciuto come il “Guercino”, del pittore irlandese Francis Bacon, del fumettista e pittore italiano Andrea Pazienza e molti altri.

Le opere, più di duemila, saranno l’attrazione principale della Biennale del Disegno.

La Biennale è stata ideata dal Comune della città e dai Musei Comunali, i quali hanno posto come obiettivo principale, l’incontro delle grandi opere di ieri e di oggi.

Tra quelle di ieri troviamo le opere dei sopracitati Guido Reni, il Guercino e anche il pittore incisore italiano Giambattista Tiepolo o ancora il pittore e incisore italiano Giovanni Antonio Canal, conosciuto da tutti come Canaletto.

Tra gli artisti di oggi troviamo i sopracitati Francis Bacon, Andrea Pazienza e l’artista americana Kiki Smith.

Andrea Pazienza, lo scultore italiano Domenico Rambelli e il pittore italiano Mario Sironi, verranno omaggiati di una monografia. L’esposizione ha come tema i “Profili del mondo” e ha inizio a partire dal Museo della città di Rimini che ospita le mostre “Il racconto naturale e l’umano paesaggio” e “La linea continua”. Nella prima, saranno esposte le opere degli artisti sopracitati; nella seconda, invece, saranno esposte opere provenienti da Reggio Emilia, appartenenti al pittore, architetto e disegnatore Lelio Orsi, dal pittore Omar Galliani e molti altri.

Per quanto riguarda la FAR (Fabbrica Arte Rimini), invece, in essa saranno esposte le opere del pittore francese Claude Lorrain, dell’artista e scultore italiano Giuseppe Penone e di molti altri, i quali creano le loro opere attraverso l’uso della geografia o comunque prendendo ispirazione dalla natura interpretando i vari paesaggi; un altro esempio è il pittore e scultore italiano Umberto Boccioni.

Le opere di Andrea Pazienza, verrano esposte nel Teatro Galli. Quest’ultimo, ospiterà anche l’Eroico Manoscritto; un libro dalle dimensioni enormi ideato e scritto dalle scuole di Cesena e appartenente alla Biblioteca Malatestiana di Cesena, che, proprio grazie alle sue dimensioni a novembre 2015 è entrato a far parte del Guinness dei Primati.

Per quanto riguarda invece Castel Sismondo e la Rocca Malatestiana di Rimini, essi ospiteranno l’esposizione di disegni appartenenti allo scultore italiano, nonché uno degli esponenti più importanti dell’impressionismo, Medardo Rosso; del pittore, illustratore e scenografo italiano Domenico Gnoli; della pittrice italiana Carol Rama o ancora del pittore, scultore e anarchico italiano Enrico Baj.

Infine, il Palazzo Gambalunga ospiterà cento opere di due famosi artisti italiani: cinquanta appartenenti all’artista Pino Pascali e cinquanta appartenenti al pittore e disegnatore Tullio Pericoli.

Per ulteriori info visita la pagina Facebook della Biennale.

You may also like...