Riccione cinema D'autore

Riccione Cinema D’autore 2016: “Ritratto di un regista all’italiana”

Alla rassegna Riccione Cinema D’autore, lunedì 23 e martedì 24 maggio arriva sugli schermi del Cinepalace “Ridendo e scherzando. Ritratto di un regista all’italiana”, documentario scritto e diretto da Paola e Silvia Scola, figlie del grande registe Ettore Scola, ritratto e omaggio proprio di quest’ultimo.
L’intento delle due donne è quello fare “un documentario da ridere – spiegano – e raccontare Ettore Scola cercando di usare la sua chiave, quella del suo cinema, parlare cioè di cose serie senza farsene accorgere, facendo ridere”.
Hanno deciso di ricordare e condividere frammenti del genio coraggioso e vivace del regista, realizzando un ritratto di “un regista all’italiana”, andatosene a gennaio scorso lasciando un grande vuoto nella cinematografia italiana e grandi capolavori come “C’eravamo tanto amati”, “Brutti, sporchi e cattivi”, “Una giornata particolare”.
Numerosi i riconoscimenti che ha ricevuto quest’icona del cinema tra cui sei David di Donatello e 4 nomination agli Oscar.

Riccione cinema d'autore

Il risultato del documentario è un racconto che, unendo spezzoni di film e back-stage a foto di famiglia, ci regala, oltre alla dimensione auto-biografica, il ritratto di una generazione di autori che al tempo si frequentavano, tra cui Monicelli, Fellini, Mastroianni e Sordi.
Martedi 24 maggio alle ore 20.30 si terrà la proiezione del film che sarà presentato dalla figlia Silvia, nonché autrice, e che dialogherà con il pubblico rispondendo alle domande e discutendo i possibili punti di vista.
Un’occasione per gli appassionati di cinema o soltanto di Scola, per apprendere qualcosa in più su questo grande genio e per rendergli omaggio, dando fiducia alle figlie.

Beatrice Dari

You may also like...