noi non ci lasceremo mai

“Noi non ci lasceremo mai”: una catena umana per la vita

Domenica 24 luglio, una magnifica iniziativa animerà le spiagge di Ravenna.
Alle 17 la Onlus “Noi non ci lasceremo mai”, diretta da Federica Lisi Bovolenta, organizza lungo una parte delle spiagge dei lidi ravennati una grande, maestosa e bellissima Catena del Cuore.

L’idea è che migliaia di persone formino una catena umana colorata lunga 16 km, per rappresentare e valorizzare al meglio la mission della Onlus “Uniti per Aiutare”.
Quest’ultima svolge attività nella beneficenza, che educhino i ragazzi alla cultura dello sport, della vita e del vivere civilmente, incoraggiando l’andare avanti con la vita, anche dopo un evento drammatico, nonché a diffondere il senso civico a tutela di chi è in difficoltà.
L’associazione invita chiunque sia interessato, e abbia voglia di mettersi in gioco, a partecipare, recandosi alle postazioni dei bagnini di salvataggio per prendere il cartoncino a forma di cuore colorato che serviranno in coreografia.

Una bellissima iniziativa per unire ed essere solidali.

NOI NON CI LASCEREMO MAI- UNITI PER LA VITA

Federica Lisi Bovolenta è la moglie di uno dei più grandi giocatori di pallavolo d’Italia, Vigor Bovolenta, morto per arresto cardiaco nel 2012.
Fu un grosso colpo la sua morte, per lei e per i 4 figli, soprattutto dopo la scoperta, due settimane più tardi, della dolce attesa del quinto.
Federica però, è andata avanti, e a dicembre del 2013 pubblica il libro “Noi non ci lasceremo mai”, scritto a quattro mani assieme ad Anna Cherubini, in cui racconta la storia d’amore con il marito.
I critici lo definiranno un inno alla vita.

noi non ci lasceremo mai
Da quel punto in poi, nasce il tour di presentazioni del libro in tutta Italia e la spinta per elaborare il progetto “Noi non ci lasceremo mai” nel gennaio 2015.

Questo progetto ha un ambizioso obiettivo: quello di aiutare tutti a vivere la propria vita con maggior consapevolezza, con migliore qualità.

PUNTI FONDAMENTALI E OBIETTIVI

1. EDUCARE i giovani alla cultura dello sport, della vita e del vivere civile: soltanto una solida consapevolezza di quei valori di sportività ed educazione possono mettere nella condizione i giovani di affrontare con equilibrio il proprio futuro che, in sintesi, è il futuro di questa nostra terra.
2. STIMOLARE, attraverso eventi e incontri, la scoperta delle risorse motivazionali a proseguire la vita anche dopo avere vissuto un evento drammatico, in tutti coloro che non trovano in loro stessi l’energia per andare avanti nella quotidianità
3. DIFFONDERE la cultura della cardioprotezione nello sport e nelle scuole attraverso la collaborazione con associazioni dedicate

REALIZZAZIONE di progetti educativi nelle scuole, ambienti sportivi, luoghi di ritrovo: in collaborazione con le scuole medie superiori, con associazioni sportive e corporazioni giovanili, l’Associazione organizza incontri con i giovani e gli adolescenti, dove al dialogo, verrà fatto seguire un momento di attività per la produzione di elaborati e test di riscontro, dai quali i ragazzi possano trarre spunti di crescita; attiva concorsi che coinvolgano i ragazzi in riflessioni e elaborazioni relative al loro percorso motivazionale; organizza o partecipa come ospite a concentramenti di carattere sportivo che aiutino, attraverso il gioco, a far riflettere sui valori positivi dello sport;
PARTECIPAZIONE a incontri motivazionali in azienda dedicati ai manager e ai dipendenti e mirati a far riflettere su aspetti inerenti alla loro attività e ruolo.
PARTECIPAZIONE A MEETING e CONFERENZE a tema in ambienti culturali o di spettacolo che stimolino la riflessione su temi e dinamiche esistenziali.

ORGANIZZAZIONE DI EVENTI SPORTIVI E LUDICI:

ispirati alla memoria del grande campione, durante i quali la festa e il divertimento sano e condiviso rappresentano una testimonianza della gioia di stare insieme e creano l’occasione per celebrare la gioia di vivere e il piacere della vita, che caratterizzavano il grande Bovo.

1. BovoDay: giornata intera di sport che coinvolge atleti di tutte le età; due mondi sportivi, calcio e volley, e il mondo artistico, nazionale cantanti; la giornata è preceduta da un programma di incontri con gli adolescenti delle scuole superiori i cui elaborati migliori verranno premiati durante il Bovoday; l’evento è alla sua 4° edizione

2. Bovelix: a Marina di Ravenna, due giorni di beach volley, con partecipazione di squadre miste, formate da appassionati del mondo del volley, ex atleti e/o atleti in carriera; senza limiti di età. Co-protagonisti sono la musica, lo spettacolo, l’entusiasmo e i valori sani dello sport; il gioco e la tecnica sono messi in campo per divertirsi, per godere la spiaggia, il mare e soprattutto la compagnia; l’evento è alla sua 4° edizione

3. Bovotour: un beach volley tour in tre tappe su altrettante spiagge italiane; il Bovelix moltiplicato per tre affinché le finalità e gli obiettivi dell’associazione possano raggiungere più persone e cmq rendere più ampio il raggio di azione.

Beatrice Dari

You may also like...