Parcheggi a Riccione: dal 3 agosto 2016 si pagano con una App

Parcheggi a Riccione: dal 3 agosto 2016 si pagano con una App

Grandi novità, da domani 3 agosto 2016, per chi si trova a transitare da Riccione.

Dopo una prima fase di test effettuata al parcheggio interrato di Piazzale Curiel, il pagamento della sosta con lo smartphone è pronto a estendersi ad altri parcheggi cittadini.

I parcheggi a pagamento – per intenderci quelli comunemente contrassegnati da strisce blu – potranno essere saldati con lo smartphone, attraverso il sistema di pagamento Smart@PARK.

Quali parcheggi

Oltre al piano interrato di Piazzale Curiel, si potrà accedere attraverso la piattaforma XPay, anche nel piano in superficie dello stesso Piazzale Curiel, nel parcheggi di viale Ariosto e dei Piazzali dei Giardini, del Porto e Azzarita.

Come funziona la App

  • Fotografa il QR code al parchimetro per scaricare l’app gratuitamente;
  • Inserisci un indirizzo email e la targa del tuo veicolo;
  • Comunica l’ora prevista di sosta, che potrà essere prorogata in ogni momento;
  • Seleziona la carta di credito;
  • Attendi la conferma dell’avvenuta transazione;
  • Riceverai, una notifica di avviso, allo scadere del tempo di sosta, che potrai prorogare attraverso la App stessa.

L’App non richiede la stampa del tagliando ma saranno gli agenti della Polizia Municipale, con tanto di palmari, a visualizzare i mezzi che hanno effettuato regolare pagamento on line.

Il vicesindaco con delega alla  Polizia Municipale Luciano Tirincanti commenta entusiasta:

Aggiungiamo un ulteriore tassello, come ci eravamo prefissati lo scorso anno, all’utilizzo di altri parcheggi in città dopo il Curiel, con un ulteriore servizio di pagamento al passo con i tempi. Abbiamo iniziato un percorso di aggiornamento tecnologico che, ampliando il ventaglio di opportunità con il pagamento della sosta attraverso app,consente all’automobilista di pagare effettivamente l’esatto importo della sosta. Tradotto: meno emissioni di biglietti, niente file ai parcometri e più comodità.

You may also like...